martedì 24 aprile 2012

Rustici Leccesi


Come in una rosticceria romana non mancano mai i supplì, a Lecce e dintorni non mancano mai questi rustici.
A differenza degli originali, ho solamente aggiunto un pò di sale sopra, per insaporirli un pò di più e anche per renderli più gradevoli alla vista.
Non so quanti di voi li hanno provati, ma come spuntino sono ottimi.



Ingredienti per 6 rustici;
500gr di pasta sfoglia (per la ricetta potete guardare QUI),
125gr di mozzarella tritata,
una tazzina da caffè di salsa di pomodoro Cirio,
1 uovo,
olio extravergine di oliva,
sale e pepe,
Sale Marino Nero delle Hawai "Gemma di Mare".

per la besciamella;
30gr di Farina Rosignoli, (tipo 00),
30gr di burro,
300ml di latte intero
un pizzico di sale.

Accendiamo il forno a 220°.
Prepariamo la besciamella, facendo sciogliere in un pentolino, a fuoco basso il burro. Quando si è sciolto aggiungiamo la farina setacciata e mescoliamo (in questo modo non si formano i grumi). Quando il composto è ben amalgamato, aggiungiamo il latte a filo continuando a mescolare.
A questo punto, sempre a fuoco basso, continuiamo a mescolare per circa 15 minuti, fino a quando la besciamella non avrà raggiunto la consistenza desiderata.
Togliamo la besciamella dal fuoco, aggiungiamo la mozzarella tritata e mescoliamo fino a quando non si scioglie completamente.
Mettiamo da parte e lasciamo intiepidire.
Condiamo la salsa con un pizzico di sale e un pò di olio.


Stendiamo la sfoglia ad uno spessore di 4mm circa e, con l'aiuto di un tagliabiscotti, ricaviamo 12 cerchi di circa 10 cm.
Disponiamo 6 cerchi su una teglia, foderata con della carta da forno, e dopo averli spennellati con l'uovo, aggiungiamo un cucchiaio abbondante di besciamella e uno scarso di salsa.
Ricopriamo con i restanti 6 cerchi, sigillando bene i bordi, altrimenti il ripieno fuoriesce.
Spennelliamo con l'uovo, aggiungiamo un pò di sale sopra e inforniamo per 10 minuti circa.


Un saluto,
MagaFornella.

17 commenti:

  1. Sono favolosi!!! Una sfiziosità irresistibile, adoro queste cosine...!!!
    Franci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io adoro queste cose...uno tira l'altro, infatti sono quasi finiti!
      Un saluto

      Elimina
  2. Caspita come ti sono venuti bene, uguali a quelli che si comprano!!! Brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giuliana....allora li conosci?!?!?

      Elimina
  3. Non conosco quelli leccesi.. ma i tuoi hanno un aspetto davvero invitante! complimenti:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona...provali, sono ottimi!

      Elimina
  4. Anche il mio papà era leccese ...non li ho mai mangiati PURTROPPO..Devono essere deliziosi !!complimenti laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora devi per forza provarli! Grazie Laura, un saluto!

      Elimina
  5. Nono sai cosa farei per poterne assaggiare una in questo istante......è arrivato il profumino fino a qui......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefy non ti dico di venirtene a mangiare uno perchè sono già finiti. Quindi o provi la ricetta o non appena li sto per fare di nuovo ti avverto e te li passi a prendere. :)
      Un abbraccio

      Elimina
  6. proprio originali leccesi non li ha mai mangiati,ma simili si' e sono davvero super buoni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vado spesso a Brindisi e ogni bar in cui entro ne mangio uno! :)
      Un abbraccio!

      Elimina
  7. Ciao sono meravigliosi questi rustici...si possono fare con la sfoglia già pronta? per quelli come me che hanno poco tempo in cucina..se vuoi passa da me grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi utilizzare la sfoglia pronta perchè in questo caso è stesa all'altezza giusta. Il risultato dovrebbe essere ottimo comunque! Fammi sapere.
      Ciao.

      Elimina
    2. Ho del filante inalpi (mozzarella fusa) da usare e questa ricetta è ideale..ti farò sapere grazie. Ciao!

      Elimina
  8. Neanche io li conoscevo!!! sono molto invitanti quasi quasi ne assaggio uno ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...