sabato 22 dicembre 2012

Purcidduzzi

Questa è la versione brindisina degli struffoli, con la differenza che questi sono assolutamente più friabili.
Mi è stata data da mia zia Lorenza, a cui l'aveva data la madre e via dicendo, ovvero quelle ricette che si tramandano in famiglia da generazioni e che caratterizzano il Natale di ognuno di noi!
Consiglio di preparare l'impasto con un giorno d'anticipo, per friggere poi il giorno successivo. In questo modo lasceremo riposare l'impasto in frigo e questo ci permetterà di avere un risultato migliore; se ciò non fosse possibile, basterà anche un'oretta per poi cominciare a friggere.


 Ingredienti;
1kg di farina per Dolci e Sfoglie Rosignoli,
200gr di olio di semi,
200gr di vino bianco,
1 bustina di lievito per dolci Tec-Al,
1/2kg di miele Rigoni di Asiago
2 cucchiai di acqua,
olio di semi di arachidi per friggere,
codette per decorare.

Riscaldiamo l'olio con una scorza di mandarino,stando però attenti a non farlo bollire.
Successivamente, nella planetaria, inseriamo tutti gli ingredienti fino a formare una palla morbida ed elastica, senza risultare quindi appiccicosa. 
Mettere a riposare tutta la nottte in frigorifero.
Il giorno successivo, tiriamo fuori l'impasto e formiamo dei salamini, formando poi da questi dei pezzettini abbastanza piccoli d'impasto; a questo punto formiamo le caratteristiche pallette.
Lasciamoli poi riposare per almeno mezz'ora, poi cominciamo a friggerli in abbondante olio bollente. Non mettetene troppi per volta, altrimenti la temperatura dell'olio si abbassa. 
Tirateli fuori quando sono ben dorati e lasciateli raffreddare.
Nel frattempo, in una pentola o in una ciotola per il microonde mettiamo a scaldare il miele aggiungendo i 2 cucchiai d'acqua. 
Quando comincia a sobbollire, uniamo i purcidduzzi e mescoliamo per intingerli bene nel miele.
Possono essere poi disposti in una ciotola oppure in un piatto in cui avremo messo nel centro il vasetto del miele. Togliendo poi quest'ultimo avremo dato la caratteristica forma a ciambella.
Aggiungiamo le codette, ma per chi preferisce anche frutta candita e tutto ciò che volete.
Si mantengono per molto tempo, ma in genere finiscono subito, quindi effettivamente non so dirvi per quanto!

Un saluto, MagaFornella.  

1 commento:

  1. hanno proprio un bell'aspetto, devono essere davvero buoni! brava!

    ho appena scoperto il tuo blog e ho sbirciato alcune ricette, tutte molto belle!
    mi sono aggiunta ai sostenitori, passa anche da me se ti va ;)

    buone feste e a presto,
    Michela

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...